LA MONETA COMPLEMENTARE CONTRO IL MALAFFARE

I finanziamenti pubblici sono da sempre oggetto di cupidigia da parte della criminalità di ogni tipo. La gestione pubblica di una massa enorme di denaro porta nei territori squilibri e opacità a tutto danno delle aziende oneste che si vedono costrette ad operare in un mercato drogato.

L’utilizzo della moneta complementare nel finanziamento delle opere pubbliche o nel sostegno finanziario alle aziende porterebbe invece chiarezza e onestà nei rapporti con lo Stato e le sue istituzioni.

Perché?

Per il semplice motivo che l’uso della M.C. presuppone l’inserimento delle aziende che la usano in un elenco ufficiale di aziende autorizzate; che le transazioni sarebbero tutte soggette al controllo di un gestore centrale e che alla fine le somme oggetto di finanziamento non potrebbero essere destinate a scopi diversi da quelli concordati. Il tutto dovrà avvenire all’interno di un circuito strettamente controllato, e il cui bilancio in dare ed avere alla fine dovrà essere pari a zero. La moneta fornita dallo Stato potrà quindi servire a pagare fornitori, imprese, dipendenti, e potrà essere restituita allo Stato tramite la fiscalità di ogni tipo. Lo Stato avrebbe il vantaggio di non portare grosse somme a debito nel ruolo della moneta ufficiale (l’euro) e di conseguenza non contribuire alla crescita del debito pubblico, ridiventando in tal modo proprietario e gestore di una sua “moneta” sulla quale però anch’esso sarà obbligato a rispettarne le regole per non inflazionarne la circolazione. Il beneficio per l’economia del Paese sarebbe evidente ed immediato, e porterebbe un incremento delle transazioni commerciali su tutto il territorio nazionale.

ADESIONE A IMTHI

entra-in-imthi

Il Circuito di scambio in barter delle aziende di Salerno

Il BARTER è il sistema di commercio utilizzato da tantissime aziende, ed è regolamentato dall’IRTA (International Reciprocal Trade Association): Aiuta le aziende a smaltire l’invenduto, a sanare le sofferenze di pagamenti, a finanziare iniziative e ristrutturazioni aziendali senza il ricorso al debito bancario, a sviluppare e rafforzare l’economia del territorio dove opera, privilegiando gli scambi di merci e servizi locali. E’ la migliore risposta alla crisi sempre più permanente di liquidità dei mercati. Nel mondo oltre 12 miliardi di dollari di transazioni sono trattate in BARTER.
Stiamo creando, al pari di Sardex in Sardegna, di Linx in Lombardia, Piemex in Piemonte, Tibex nel Lazio, Samex nel Sannio, e in alternativa ai circuiti di barter commerciale a pagamento, un circuito di scambi in baratto multilaterale in compensazione di tipo etico-sociale con baricentro nella provincia di Salerno, per il sostegno dell’economia delle aziende e dei privati.
Scopo di IMTHI: aggregare un gruppo nutrito di aziende, professionisti, lavoratori autonomi della provincia di Salerno e zone circonvicine, per creare un circuito di barter locale o in alternativa contrattare l’adesione ad un circuito esistente non ancora presente a Salerno.
Un’azienda può entrare nel circuito pensando di dedicare al barter una percentuale di fatturato in rapporto alle proprie marginalità e anche oltre, in prospettiva di una creazione di reti d’impresa che permettano anche alle piccole aziende di accedere ai grandi mercati globali.
Iscriviti ad IMTHI, contribuirai a far crescere il barter nel tuo territorio e usufruirai di sinergie inaspettate per competere nel mercato.
logo-imthi-trasparente-1invia la tua adesione indicando un numero telefonico a: [email protected] oppure compilando il modulo di adesione, e sarai contattato per fornirti maggiori informazioni sull’iniziativa.

ISCRIVITI AL PROGETTO: BANCA DEL TEMPO IN BARTER IMTHI

Aderite, gratuitamente, alla iniziativa di commercio solidale che IMTHI promuove nel salernitano: Creare una comunità di persone attive e competenti, ognuno nel suo settore di pertinenza, per organizzare un circuito di credito in baratto multilaterale, in cui la moneta utilizzata è unicamente il proprio lavoro. Chiunque abbia capacità lavorative, ha la possibilità di aderire. Lo scopo è quello di rendere le persone capaci di produrre reddito indipendentemente dal fatto che sia già occupato oppure sia disoccupato. Quello che conta è la volontà di contribuire offrendo le proprie competenze e ricevendo in cambio quelle altrui. Chiunque intenda partecipare è invitato a fornire QUI il proprio nome, cognome, e_mail e numero di telefono.

Sarà contattato per chiarire quali prodotti o competenze intende offrire agli iscritti al circuito e allo stesso tempo, indicare quali sono gli oggetti o i servizi che intende ricevere dagli altri iscritti. Infatti i suoi primi clienti saranno proprio i suoi fornitori nel circuito, che fornendogli merci e servizi avranno tutto l’interesse ad aiutare gli altri iscritti a lavorare per consentirgli di restituire il suo debito sotto forma di lavoro.

Tutti siamo allo stesso tempo acquirenti e fornitori di beni e servizi, ed in tal modo in questo circuito ci si sostiene a vicenda. A volte però si chiede genericamente un posto o un lavoro, ma non ci si chiede se quello che si sa fare sia realmente richiesto sul mercato. E’ importante quindi che chi si iscrive sia in grado di offrire merci e/o competenze valide ed apprezzate all’interno del circuito e, se la risposta è negativa, sia disposto ad aggiornare le sue competenze. In caso contrario non potrà che andare incontro ad una delusione certa.

IMTHISHOP: La Vetrina delle offerte

 E’ attiva la Vetrina delle offerte!

volantino A5 vetrina 2-page-002

Progetto IMTHI ha il piacere di informarTi che è ora attiva la Vetrina delle Offerte, ed è a disposizione di tutti, gratuitamente! Per inserire una proposta occorrono una o più foto del prodotto, il prezzo richiesto e la quantità minima acquistabile, insieme ai propri contatti (tel, fax, e_mail, eventuale sito web), e inviare il tutto a:

moneta.imthi @ gmail.com

 Che cosa è la Vetrina delle offerte?

Imthi offre gratuitamente la possibilità ai piccoli esercizi commerciali, alle imprese e professionisti, di attivare delle iniziative promozionali al pari della grande distribuzione, per la fidelizzazione dei clienti del territorio, utilizzando quello che in gergo del web si chiama “market-place” o mercato on line, in cui aziende, autonomi, professionisti, imprenditori, rivenditori, espongono come in un grande mercato le loro proposte per fidelizzare i loro clienti.

Per una comunicazione più efficace, ogni azienda ha la possibilità di inserire un solo prodotto che maggiormente la contraddistingua, offrendolo ad un prezzo particolarmente conveniente, onde stimolare la curiosità del Cliente a prendere un contatto diretto. Questo è possibile in quanto, come abbiamo detto, i visitatori di questa Vetrina sono persone del circondario. E’ questo il marketing di prossimità, che abbina alle tecniche promozionali proprie della pubblicità commerciale, il valore aggiunto della conoscenza personale tra Cliente e Venditore.

Progetto Imthi si inserisce nel settore di iniziative solidali che aiutano a far crescere l’economia locale. Stiamo partendo ora, e necessariamente ci sarà un periodo di rodaggio, che però non costerà un centesimo agli espositori che aderiranno ora. Né ora, né in futuro.

Altri sviluppi ci saranno nei prossimi mesi: Imthi crescerà e si svilupperà insieme a voi, e a differenza di altre piattaforme, ha come valore aggiunto il contatto personale tra noi e voi. Basta scriverci per avere subito il nostro supporto.

Non perdere contatto con il Progetto Imthi!